domenica 25 novembre 2007

I biscotti del lago

Fossero queste le rogne della vita!!!
Sarebbe un mondo migliore...


Questi biscotti, le Rognose, sono tipici del mio paese sul lago... un lago incantato che ieri mi regalava questo spettacolo mozzafiato...


Tanto semplici quanto intense... poiché racchiudono il sapore di un posto che significa tanto per me. Chissà se riuscirò a trasmettervi almeno un pò della magia delle Rognose... i biscotti del lago incantato...

Ecco la ricetta di nonna Teresa:

Per la pasta:
5 tazze di farina
1 tazza di vino (bianco o rosso a scelta)
1 tazza di zucchero
1 tazza di olio di semi
1 bustina di lievito

Per la copertura:
vino
zucchero di canna

In una ciotola porre la farina a fontana insieme con lo zucchero e il lievito.
Al centro versarvi il vino e l'olio. Impastare fino ad ottenere un composto morbido e maneggevole. Formare delle piccole palline che inciderete al centro con il vostro dito (a mo di ciambellina). Intingere le rognosae prima nel vino e poi nello zucchero di canna. Infornare a 180° per 20 minuti c.a. o comunque fino a doratura.

P.S. un ringraziamento speciale va a mia sorella per avermi gentilmente concesso la foto delle rognose... eh si é opera sua!!!

2 commenti:

Claudia ha detto...

Da fare e rifare, almeno un paio di volte a settimana, fanno bene al pasticcere che le fa perchè sono semplici e veloci da realizzare e fanno bene a chi le mangia perchè allietano il palato con il loro autentico sapore d'altri tempi!!! Grazie sorellina per averle immortalate e messe sul blog...Ma il ringraziamento più grande e affettuoso va a Teresa che mi ha dato la ricetta e che mi ha incoraggiato: è UNICA!

Il vitello dai piedi di spugna ha detto...

A colazione sono da paura!
Ma anche a fine pasto accompagnati da un buon passito sono ottimi.
Grande Claudia...e grazie ancora!